Aline Oliveira ospite dello Spazio Margutta

Gnoseologia della moda - Aline Oliveira

L’estro creativo della designer brasiliana Aline Oliveira approda allo “Spazio Margutta” di Roma con il primo vernissage per il centro Italia organizzato da Grazia Marino ed Antonio Falanga.

L’esposizione raccoglie una selezione di abiti ed accessori della visionaria stilista, vincitrice della quinta edizione del Concorso “Nuovi Talenti di Alta Moda 2017” Torino. Ogni singolo abito presente nello spazio espositivo è figlio dell’influenza di differenti latitudini e differenti periodi storici.

Collocati in posizione di rilievo gli abiti scultorei dalle tinte scure sono il fulcro dell’esposizione. Per riuscire ad interpretare in toto il concepimento creativo, Aline Oliveira, accompagna in questo viaggio nella storia illustrando, con l’enfasi tipica dell’artista, come sono nati questi tre abiti. La musa ispiratrice è l’ultima regina di Francia, Maria Antonietta: donna dalla grande personalità che riuscì ad influenzare con il suo modo di essere la moda della sua epoca diventando icona di bellezza per il suo stile.

Contrariamente al concetto classico arrivato fino ai giorni nostri in cui Maria Antonietta si abbigliava con tessuti freschi, come la mussola, bianchi o color pastello, dalle trame fiorite e, al massimo, qualche nastro o coulisse per stringere il punto vita, la stilista Aline Oliveira compie “una rivoluzione” cromatica e tessile che potremmo definire dark. I colori utilizzati sono il bronzo ed il nero in una sovrapposizione di mikado. La rigidità del tessuto è come se volesse saldare la posizione storica di questa personalità da cui, magari, prendere ispirazione.

Il viaggio prosegue con un passaggio tra i ricordi sartoriali di Aline Oliveira nel suo Brasile. L’amore verso il dettaglio regala ulteriori sorprese durante il vernissage. Nell’abito color oro, sensuale e al contempo elegante, basta un semplice tocco per rivelare la doppia natura della veste. L’abito fiabesco color carta da zucchero e fiordaliso è impreziosito dal ricamo carioca e dalle pietre preziose così come l’eco-pelliccia ornata in blu.

Il mondo della moda è stato una scoperta naturale per Aline Oliveira, difatti l’innata passione per il mondo dei colori e l’ammirazione che sin da piccola ha avuto nei confronti del lavoro di sua madre, abile sarta e delle varie ricamatrici della propria città nel Nordest del Brasile, hanno trovato in Italia un terreno fertile. Per ore, le loro mani d’oro con ago e filo rendevano unici abiti meravigliosi, corredi e tovaglie da tavola. Puro artigianato, principio fondamentale della propria creatività, che trova spunto da grandi maestri del fashion system John Galliano dell’epoca Dior.

Annunci

Pubblicato da

Έτσι, δεν γνωρίζω ... "Io so di non sapere" ma grazie alle infinite risorse della Rete mi esercito ogni giorno per cercare di aggiungere un tassello in più al proscenio del mio scibile. In cosa sono laureata? Scienze filosofiche. Giornalista - Dalla raggiante Catania (Acicastello Informa) mi sono spostata a Roma dove lavoro come Account executive dell'azienda Lexmedia; sono web editor, fashion passionate e amante dei viaggi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...