Apologia inversa del Natale

Le giornate rosso calendario corrispondono alle canoniche “rosse” del sabato e della domenica; già questo compromette gli ambiti giorni in più di ferie. Si lavora come macchine da guerra pronti a conquistare la Luna. Solita routine lavorativa con annessa allerta della Farnesina per la chiusura delle testate giornalistiche. “Ma io amo il mio lavoro” e un gesto inaspettato può persino strapparti un sorriso. Finalmente finisce la settimana più pesante dell’anno e il solo desiderio che spicca nella lista dei desideri rivolti a quel buon uomo di Babbo Natale è quello di arrivare a Catania. Vengo impacchettata e posizionata in auto un’ora prima del previsto – Fortunatamente! Questa volta niente (amato, benedetto e santificato) aereo, perché abbiamo con noi qualche bagaglio in più del solito. Finalmente una luce in fondo al tunnel della pesantezza dettata dallo spirito isterico del Natale. 

Ma dopo due ore in fila siamo ancora nel Lazio e non si vede neanche l’insegna Roma Sud. Niente pensieri d’amore per oggi, solo leggiadre imprecazioni sulla frenesia fine a se stessa. 

Sarà il bollino rosso sul “viaggiare informati”, sarà il rosso Natale ma sicuramente meno elegante del rosso Valentino che mi porta a sentenziare che non ci può essere apologia del Natale. 

Tutto è avvolto da una formale ipocrisia e da un non troppo velato egocentrismo. 

Non sono verde come il Grinch. Sono di cattivo umore e una delle cause è l’ostentazione dell’amore. Si ama la famiglia, gli amici, il marito in silenzio e non in date “prestabilite”. Dov’è finita la sacralità dell’atto d’amore?

Annunci

Pubblicato da

Έτσι, δεν γνωρίζω ... "Io so di non sapere" ma grazie alle infinite risorse della Rete mi esercito ogni giorno per cercare di aggiungere un tassello in più al proscenio del mio scibile. In cosa sono laureata? Scienze filosofiche. Giornalista - Dalla raggiante Catania (Acicastello Informa) mi sono spostata a Roma dove lavoro come Account executive dell'azienda Lexmedia; sono web editor, fashion passionate e amante dei viaggi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...